Home 5 Rassegna Stampa 5 Procede la digitalizzazione delle pmi. E il Pnrr dà la spinta

Procede la digitalizzazione delle pmi. E il Pnrr dà la spinta

Il 50% degli studi professionali dichiara di sentirsi già piuttosto maturo dal punto di vista digitale. La videointervista a Giuseppe Busacca di TeamSystem
Il 50% degli studi professionali dichiara di sentirsi già piuttosto maturo dal punto di vista digitale. La videointervista a Giuseppe Busacca di TeamSystem

Le pmi sono sempre più digitalizzate Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza avrà un impatto significativo sul percorso di trasformazione digitale degli studi di commercialisti e consulenti del lavoro italiani. Si tratta di una tendenza che emerge chiaramente da una ricerca realizzata da The European House Ambrosetti e TeamSystem – leader italiano nel mercato delle soluzioni digitali per la gestione del business di imprese e professionisti – che ha studiato l’ evoluzione del ruolo degli studi professionali all’ interno dell’ attuale processo di digitalizzazione . La digitalizzazione migliora le condizioni di lavoro In questo quadro, l’ 85% dei rispondenti ritiene che gli investimenti in trasformazione digitale previsti dal PNRR nei prossimi anni avranno un effetto sul processo di digitalizzazione del proprio studio. Una spinta che si inserisce in un contesto in cui il 50% degli studi professionali si ritiene maturo digitalmente e punta sul cloud computing come tecnologia chiave per lo sviluppo della propria professione, con circa il 60% che ne ha già fatto uno dei canali di investimento prioritari. Emerge, quindi, uno scenario in cui la digitalizzazione ha permesso di ottenere benefici concreti in termini di formazione (52%), tempo di lavoro (49%), e scambio dati (48%), con gli studi di dimensione maggiore che sono riusciti a far evolvere e sviluppare le attività ad alto valore aggiunto, con effetti anche sull’ incremento dei volumi di business. “Nello studio realizzato con The European House Ambrosetti emerge chiara la dinamicità e l’ interesse verso l’ innovazione di una categoria fondamentale per l’ economia italiana quale quella dei commercialisti e dei consulenti del lavoro”, ha dichiarato Giuseppe Busacca, General Manager BU Professional Solutions di TeamSystem. “Abilitato dalla tecnologia digitale, il professionista può assumere un ruolo sempre più strategico all’ interno del sistema delle imprese, posizionandosi come un vero e proprio consulente in grado di affiancare l’ imprenditore e il management, analizzarne e comprenderne le necessità, e definire azioni efficaci volte a supportare lo sviluppo del business”. Leggi anche: Mediobanca alla vigilia della trimestrale: i piani di Caltagirone. ESCLUSIVO Caradonna (Commercialisti Milano): “Aumenta l’ indebitamento fiscale” Gas russo, Scaroni: “Addio in tre anni, con giacimenti italiani e rinnovabili” Meloni presidente della Repubblica. Quando e come, c’ è un piano. Eccolo Camera, bocciato il presidenzialismo di FdI. Centrodestra compatto Il principe Carlo in Parlamento per il Queen’ s Speech, sostituisce Regina per la prima volta dal ’63. VIDEO Cybertech Europe 2022, Digital Platforms sostiene l’ iniziativa Bayer: in primo trimestre utile netto +57,5% vendite +14,3% Intesa Sanpaolo, il Museo del Risparmio festeggia i primi 10 anni di attività Iscriviti alla newsletter Commenti Ci sono altri 0 commenti. Clicca per leggerli.

FONTE: https://www.affaritaliani.it

Potrebbe interessarti anche