Home 5 Rassegna Stampa 5 Obiettivi Esg, ServiceNow aiuta le aziende a raggiungerli

Obiettivi Esg, ServiceNow aiuta le aziende a raggiungerli

La nuova soluzione Esg si integra con i prodotti ServiceNow esistenti e con i sofware di partner di ecosistema e terze parti, per semplificare la gestione delle iniziative di responsabilità ambientale, sociale e di governance.
La nuova soluzione Esg si integra con i prodotti ServiceNow esistenti e con i sofware di partner di ecosistema e terze parti, per semplificare la gestione delle iniziative di responsabilità ambientale, sociale e di governance.

Pubblicato il 15 ottobre 2021 da Redazione L’ acronimo Esg, Environmental, Social, and Governance , è sempre più al centro dell’ attenzione delle aziende: poter inserire nel proprio Bilancio di sostenibilità degli elementi che certificano l’ impegno ambientale, sociale e di governance responsabile può tradursi in vantaggi di diverso tipo. Oltre al beneficio di immagine, le aziende possono ottenere una maggiore fiducia da parte degli investitori e attrarre e fidelizzare clienti. Secondo il ” Trust Barometer Special Report” di Edelman del 2020 , per l’ 88% degli investitori le aziende che danno priorità a iniziative Esg rappresentano una migliore opportunità di rendimento a lungo termine, rispetto a quelle che non lo fanno. Uno studio condotto da Zeno Group su 75 marchi ha mostrato, invece, che i consumatori sono cinque volte più propensi a fidarsi, acquistare, sostenere e proteggere le aziende con un forte obiettivo Esg. Le normative sui criteri di responsabilità ambientale, sociale e di governance, però, sono molto numerose e in continua evoluzione, dunque per le aziende è difficile orientarsi. Esistono sul mercato dei software ad hoc, ma spesso aiutano nella gestione di singole attività Esg, senza consentire una visione d’ insieme. Da qui nasce la nuova soluzione Esg di ServiceNow , che combina la Now Platform (piattaforma cloud per la gestione dei flussi di lavoro) con i prodotti nuovi ed esistenti e con l’ ecosistema dei partner. L’ obiettivo è quello di aiutare le aziende a pianificare, gestire e governare i propri programmi e iniziative Esg, in modo più semplice e trasparente. La soluzione viene definita come “integrata” , basata su un unico modello di dati e su un’ unica architettura, e capace di funzionare come una “torre di controllo operativa” che fornisce visibilità su tutte le iniziative e i programmi in corso. I componenti chiave della soluzione includono: un modulo di gestione e reporting (ServiceNow ESG Management and Reporting), che permette di preparare materiali, stabilire obiettivi, monitorare prestazioni, raccogliere e convalidare dati pronti per l’ audit e creare informative in linea con i principali framework di reporting Esg; un modulo di gestione dei progetti (ServiceNow Project and Portfolio Management), che aiuta a definire le iniziative Esg aziendali, gli strumenti da usare e il budget, oltre a consentire il monitoraggio continuo di costi, risorse e risultati; un modulo di gestione del rischio (ServiceNow Integrated Risk Management), con funzionalità di governance, valutazione del rischio e della conformità, monitoraggio continuo, intelligenza artificiale, audit, privacy, automazione e altro ancora. Questi componenti si interfacciano con gli strumenti ServiceNow low-code e con altre soluzioni del vendor (per esempio Business Continuity Management , Vendor Risk Management , Security Operations , Hardware Asset Management e HR Service Delivery ). E non è tutto: ServiceNow vuole utilizzare il proprio ecosistema di partner, sviluppatori, clienti e altre terze parti come un “moltiplicatore di forza” per la soluzione Esg. Una prima alleanza già operativa è quella con Kpmg , società che si occuperà di lanciare la soluzione Esg di ServiceNow e di creare in futuro nuovi workflow sulla Now Platform, per estendere ulteriormente le capacità della soluzione. Attraverso il programma dedicato agli sviluppatori , ServiceNow sta anche mobilitando gli Isv (Independent software vendor), altre terze parti e clienti, con il fine di creare workflow Esg specializzati per soddisfare i requisiti unici dei vari settori e aree geografiche, per affrontare questioni specifiche ed estendere le iniziative Esg alla supply chain. Per esempio, ServiceNow Vendor Risk Management può integrarsi con la piattaforma di valutazione della sostenibilità per le pratiche ambientali, sociali ed etiche di EcoVadis . ServiceNow Esg Management and Reporting, invece, può importare le metriche sulle emissioni di carbonio di Watershed .

Inoltre alcuni enti stanno collaborando con ServiceNow per integrare i propri standard nel prodotto Esg Management and Reporting. Ad esempio, ServiceNow ha già concesso in licenza gli standard SASB della Value Reporting Foundation e sta attualmente richiedendo l’ autorizzazione per utilizzare il contenuto degli standard Global Reporting Initiative nella soluzione ESG Management and Reporting entro la fine dell’ anno. Queste funzionalità consentiranno alle aziende di produrre report in linea con gli standard più comunemente utilizzati.

FONTE: www.ictbusiness.it

Potrebbe interessarti anche