Home 5 Rassegna Stampa 5 Cloud e cibersecurity: l’ unione fa la forza, l’ analisi di NS Partners

Cloud e cibersecurity: l’ unione fa la forza, l’ analisi di NS Partners

Lo sviluppo della tecnologia e del mondo digitale ha reso urgente la necessità di protezione dagli attacchi informatici, soprattutto dopo le complicazioni insorte con la pandemia.
Lo sviluppo della tecnologia e del mondo digitale ha reso urgente la necessità di protezione dagli attacchi informatici, soprattutto dopo le complicazioni insorte con la pandemia.

Da un’ analisi su base globale è emerso che nel periodo 20-21 gli attacchi informatici sono infatti aumentati del +31%. Alla luce di questo scenario, per il settore della Cybersecurity, Giacomo Calef, country manager di NS Partners, continua ad attendersi “opportunità interessanti e profittevoli per il futuro”. Calef spiega che il grafico pone a confronto la crescita annuale dei ricavi di tale settore con quello delle aziende appartenenti all’ indice S&P 500. “Una qualità che emerge è la stabilità: le aziende di sicurezza informatica sono state in grado di incrementare il fatturato anche nel 2020, ovvero l’ anno della recessione pandemica, e secondo le proiezioni sia per il 2022 che per il 2023 i ricavi dovrebbero continuare a crescere più di quelli dello Standard & Poor’ s – afferma l’ esperto -. Infatti, i maggiori player in campo tecnologico si stanno muovendo per rafforzare il business della Cybersecurity“. Ad esempio, Microsoft nel 2021 ha generato circa 15 miliardi di dollari nella vendita di software per la sicurezza informatica e secondo alcune voci sarebbe in trattative per acquisire Mandiant. Quest’ ultima di recente ha stretto una partnership con SentinelOne, ovvero un’ altra società altamente specializzata nella Cybersecurity, con l’ obiettivo di migliorare l’ Incident Response, ovvero il processo strutturato per identificare gli incidenti di sicurezza informatica, contenerli ed eliminare le potenziali minacce. Secondo Calef, al momento, l’ azienda più rappresentativa è Cisco, che presenta una metrica finanziaria attraente per un potenziale investitore: si tratta della stima dei flussi di cassa cumulati nei prossimi 3 anni, che risulta pari a circa il 20% della capitalizzazione di mercato. Di recente il colosso tecnologico ha inoltre collaborato con la NFL (National Football League) per fornire soluzioni di sicurezza informatica in occasione dell’ ultimo Super Bowl, che rappresenta l’ evento sportivo e televisivo più importante negli Stati Uniti. Pertanto, NS Partners ritiene che anche i portafogli azionari debbano essere “rafforzati”: noi tra quality trend in cui investiamo abbiamo costruito un paniere di aziende unendo il tema del cloud computing con quello della Cybersecurity.

FONTE: https://www.wallstreetitalia.com

Potrebbe interessarti anche