Home 5 Rassegna Stampa 5 Amt diventa partner di Start 4.0 per la transazione digitale

Amt diventa partner di Start 4.0 per la transazione digitale

La partnership porterà alla trasformazione digitale di mobilità e trasporti
La partnership porterà alla trasformazione digitale di mobilità e trasporti

Amt diventa partner dell’ Associazione Start 4.0. L’ Azienda Mobilità e Trasporti di Genova si aggiunge così alle 33 imprese fondatrici e ai 6 enti come CNR, IIT, Inali, Camera di Commercio di Genova e alle due autorità portuali della Liguria che hanno avviato il progetto. Il Centro di Competenza, co-finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico, nei tre anni di attività è diventato un punto di riferimento per la transizione digitale di Genova e della Liguria, con oltre 2,3 milioni di contributi erogati per supportare lo sviluppo di progetti di innovazione delle piccole e medie imprese. Risorse che hanno avuto l’ obiettivo di favorire la diffusione delle tecnologie 4.0 come Intelligenza Artificiale, 5G, Machine Learning, Big Data e IoT all’ interno dei settori strategici dell’ economia cittadina. Tra questi settori, grande attenzione è stata data ai trasporti e alla mobilità. La collaborazione tra Start 4.0 e AMT, rafforzata oggi dall’ ingresso dell’ azienda di trasporto pubblico locale nel partenariato, ha già portato ottimi risultati in due occasioni: con Castore, un progetto che vede coinvolta AMT, finanziato da Start 4.0 e finalizzato a regolare i flussi di movimento tra il Porto e la città e rendere più efficiente il trasporto pubblico grazie all’ utilizzo delle tecnologie di AI, Machine learning, IoT. Un’ altra occasione di sinergia riguarda il progetto Genova 5G, che si propone di utilizzare la connessione a bassa latenza per migliorare la sicurezza di mezzi di trasporto e passeggeri in scenari di mobilità urbana. Paola Giordino, presidente di Start 4.0, dichiara: “L’ ingresso di AMT è una grande notizia che contribuisce a far crescere e rafforzare la community di Start 4.0. Questa sinergia finalizzata a sviluppare progetti ambiziosi può fare da slancio all’ ecosistema dell’ innovazione genovese e può creare il terreno fertile per ambiziosi progetti di mobilità intelligente, per migliorare qualità e sicurezza dei genovesi”. Marco Beltrami, presidente Amt, aggiunge: “Nel mondo dei trasporti convergono tutte le nuove tecnologie e la tecnologia è il fattore abilitante della mobilità del futuro. AMT vuole essere all’ avanguardia ma soprattutto vuole capire quali saranno gli sviluppi del futuro. La partecipazione a Start 4.0 ci onora perché riconosce il nostro impegno sull’ innovazione e soprattutto ci permette di entrare in contatto con un ecosistema di aziende che siamo certi ci aiuterà a meglio comprendere l’ evoluzione delle tecnologie, a capire cosa sia importante e concretamente applicabile nel nostro settore. Insieme potremo poi sviluppare importanti progetti per la città”.

FONTE: https://www.lavocedigenova.it

Potrebbe interessarti anche