Home 5 Rassegna Stampa 5 Accordo tra Intesa San Paolo e Smi per il rilancio del settore

Accordo tra Intesa San Paolo e Smi per il rilancio del settore

Intesa Sanpaolo e Sistema moda Italia hanno siglato l' accordo per il supporto alle imprese associate e all' intera filiera duramente colpite dalla pandemia
Intesa Sanpaolo e Sistema moda Italia hanno siglato l' accordo per il supporto alle imprese associate e all' intera filiera duramente colpite dalla pandemia

Intesa Sanpaolo e Sistema moda Italia, organizzazione mondiali di rappresentanza delle industrie del tessile e moda, settore che in Italia conta oltre 400.000 addetti e circa 50.000 aziende, hanno siglato l’ accordo per il supporto alle imprese associate e all’ intera filiera duramente colpite dalla pandemia, al fine di rivitalizzare tutti i segmenti della catena del valore. ‘La finalità principale è rendere accessibili anche alla platea delle imprese di questo settore gli strumenti finanziari e consulenziali di Motore Italia, il programma strategico di Intesa Sanpaolo attivato nel 2021 per consentire alle piccole e medie imprese di rilanciarsi attraverso progetti di sviluppo e nuovo credito e conseguire gli obiettivi del Piano Nazionale di ripresa e resilienza’, si legge in una nota. Nell’ ambito del nuovo accordo con Sistema moda Italia, Intesa Sanpaolo fornirà alle aziende associate nuove soluzioni per ripristinarne la liquidità finanziaria e valorizzarne i progetti di investimento. ‘Primo tra tutti, la possibilità di rifinanziare le linee di credito a medio e lungo termine in essere allungandone la durata del piano di ammortamento fino a 15 anni, facendo leva sull’ attuale quadro normativo che consente l’ utilizzo all’ 80 per cento delle garanzie del Fondo centrale concesse ai sensi del regolamento ‘de minimis’ e la gestione del circolante, attraverso linee di credito aggiuntive rispetto a quelle preesistenti, della durata di 18 mesi meno 1 giorno, di cui 6 di pre-ammortamento. Tra le possibilità previste dall’ accordo anche l’ accesso al plafond Circular economy da 6 miliardi di euro, che Intesa Sanpaolo ha predisposto per progetti trasformativi delle piccole e medie imprese ispirati ai principi dell’ economia circolare. ‘In una situazione di difficoltà del settore come l’ attuale, che sta ancora recuperando quanto perduto in termini di fatturato nel corso del 2020, l’ accordo con Intesa Sanpaolo, siglato all’ interno della più ampia cornice di collaborazione con Confindustria, è sicuramente destinato a fornire alle aziende del settore quella liquidità e quegli strumenti finanziari necessari per affrontare con successo gli investimenti richiesti soprattutto per una crescita sostenibile e per la Transizione 4.0′, ha sottolineato Sergio Tamborini, presidente Sistema moda Italia.

FONTE: https://fashionunited.it

Potrebbe interessarti anche