Home 5 Rassegna Stampa 5 Accordo ASSOPORTI – ANPAR per l’ utilizzo di materiali riciclati nei porti italiani

Accordo ASSOPORTI – ANPAR per l’ utilizzo di materiali riciclati nei porti italiani

Un accordo nato dalla volontà di sollecitare le autorità portuali a utilizzare materiali riciclati, fornendo loro soluzioni economiche e sostenibili dal punto di vista ambientale
Un accordo nato dalla volontà di sollecitare le autorità portuali a utilizzare materiali riciclati, fornendo loro soluzioni economiche e sostenibili dal punto di vista ambientale

Venerdì scorso (13 maggio) è stato siglato l’ accordo tra Assoporti (l’ Associazione delle Autorità di sistema portuale italiane) e ANPAR (Associazione Nazionale Produttori Aggregati Riciclati) per promuovere l’ utilizzo di materiali riciclati nei porti . L’ ANPAR si è formalmente impegnata per supportare le autorità portuali verso lo sviluppo di best pratices di economia circolare. Dal canto di ASSOPORTI, l’ impegno è di guardare a possibilità e vantaggi legati all’ uso di materiali riciclati nelle attività che si sviluppano nei porti. L’ associazione, inoltre, guarderà anche a possibili soluzioni rispetto all’ utilizzo specifico di materiali riciclati provenienti dal trattamento dei rifiuti inerti. Riutilizzo materiali riciclati: la priorità è la formazione Le due associazioni concordano sulla necessità di promuovere momenti di informazione per mostrare i risvolti ambientali positivi dell’ utilizzo di materiali riciclati e prodotti secondari. ‘Per la nostra Associazione si tratta di una partnership strategica’, ha evidenziato il Presidente ANPAR – Paolo Barberi, ‘che ha l’ obiettivo di promuovere progetti e sviluppare il mercato degli aggregati riciclati all’ interno degli hub portuali del Paese, grazie alla condivisione di conoscenze, prodotti, servizi e tecnologie innovative, nonché attraverso un’ azione di informazione e formazione che porrà le autorità portuali italiane all’ avanguardia tra le grandi stazioni appaltanti europee, nell’ attuazione delle politiche di economia circolare‘. L’ economia circolare al centro delle azioni della portualità ‘L’ economia circolare è al centro delle azioni della portualità e con quest’ accordo ci auspichiamo di rafforzare questo concetto fornendo una nuova opportunità a tutte le Autorità portuali ‘ ha commentato il Presidente di Assoporti Rodolfo Giampieri. ‘I porti sono importanti infrastrutture del nostro Paese e ci auspichiamo che il documento di oggi favorisca ancora di più il necessario dialogo con incontri tecnici dedicati alla materia’. ANPAR intende sensibilizzare gli enti appaltanti e promuovere il mercato dei materiali riciclati. In questa direzione l’ associazione ha sottoscritto il Protocollo con le autorità di Città Metropolitana, ANCE e Camera di Commercio di Reggio Calabria. Nei prossimi giorni, inoltre, terrà la manifestazione ‘Fare i Conti con l’ Ambiente’, dal 25 al 27 maggio a Ravenna. L’ accordo con ASSOPORTI troverà la sua ufficialità in questo contesto, il 26 maggio, a Palazzo Rasponi in Piazza John Fitzgerald. In questa occasione si avvierà il Tavolo Tecnico per i Porti, che metterà insieme il mondo del riciclo degli inerti con quello delle Autorità Portuali.

FONTE: https://www.rinnovabili.it

Potrebbe interessarti anche